Covid: risalgono casi e morti,ma rianimazioni sotto le mille

93 vittime,terapie intensive e tasso positività a minimi da mesi
93 vittime,terapie intensive e tasso positività a minimi da mesi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 01 GIU - Risale il numero dei test e con essi anche contagiati e vittime del Covid-19 in Italia, ma i ricoverati in rianimazione scendono sotto quota mille per la prima volta in oltre 7 mesi e il tasso di positività è il più basso da gennaio, da quando cioè si è iniziato a conteggiare anche i tamponi antigenici rapidi. Sono 93 i morti registrati nelle ultime 24 ore (ieri erano stati 82), secondo i dati del ministero della Salute. I positivi sono stati 2.483, in aumento rispetto ai 1.820 di ieri. Sono 221.818 i tamponi molecolari e antigenici effettuati; ieri erano stati 86.977. Il tasso di positività è dell'1,1%, in calo di un punto rispetto al 2,1% di ieri. Sono 989 i pazienti ricoverati in terapia intensiva, sotto quota mille con un calo di 44 rispetto a ieri nel saldo quotidiano tra entrate e uscite. Gli ingressi giornalieri sono stati 41 (ieri erano stati 38). I ricoverati con sintomi nei reparti ordinari sono 6.192, in calo di 290 unità rispetto a ieri. In isolamento domiciliare ci sono 218.570 persone, in diminuzione di 7.589 nelle ultime 24 ore. In totale i casi dall'inizio dell'epidemia sono 4.220.304 , i morti 126.221. I dimessi ed i guariti sono invece 3.868.332, con un incremento di 10.313 rispetto a ieri, mentre gli attualmente positivi scendono a 225.751, in calo di 7.923 nelle ultime 24 ore. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gaza, aumentano gli aiuti umanitari ma preoccupa la crisi idrica

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Le notizie del giorno | 12 aprile - Serale