Bielorussia: fine settimana di proteste a Varsavia dell'opposizione a Alexandr Lukashenko

Proteste a Varsavia dell'opposizione bielorussa
Proteste a Varsavia dell'opposizione bielorussa Diritti d'autore Czarek Sokolowski/The Associated Press
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il presidente degli Stati Uniti Joe Biden e il suo omologo russo Vladimir Putin si incontreranno a Ginevra fra due settimane. Nuove sanzioni Usa e Ue per il regime bielorusso

PUBBLICITÀ

L'opposizione bielorussa è tornata in piazza domenica a Varsavia, questa volta davanti al Palazzo della Cultura, per protestare contro il regime di Alexandr Lukasenko. Sabato si era tenuto un comizio nella Città Vecchia, al quale avevano preso parte anche i genitori di Roman Protasevič, il dissidente catturato dopo il dirottamento del suo aereo Atene-Vilnius, da parte di un caccia bielorusso.

Nel fine settimana si sono svolte manifestazioni anche a Kiev e nella stessa Minsk.

Nel suo discorso durante il Giorno della Memoria, che ricorda i militari statunitensi caduti in guerra, Joe Biden ha parlato anche di Bielorussia, e del fatto che incontrerà fra un paio di settimane a Ginevra il presidente russo Vladimir Putin. Metterà in chiaro, ha detto, il fatto che gli Stati Uniti non rimarranno inerti davanti alla violazione dei diritti umani. Ha fatto sapere di aver parlato anche di questo, in una lunga conversazione di due ore, con il presidente cinese Xi Jinping.

Gli Stati Uniti e l'Unione europea stanno preparando nuove sanzioni contro membri chiave dell'entourage di Lukashenko e imprese statali bielorusse. Putin continua a spalleggiare il regime di Minsk, in difficoltà dopo la nuova ondata di proteste scatenata dal rocambolesco arresto di Protasevič e della sua fidanzata.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La leader dell'opposizione bielorussa negli Usa: "Aumentate le sanzioni contro Lukashenko"

Il ricatto di Lukashenko all'Ue: migranti verso la Lituania

"Sono colpevole". Il giornalista bielorusso Protasevich in TV dopo l'arresto