Due studentesse denunciano, "drogate dopo serata con amici"

Uno è il nipote di un esponente della 'ndrangheta
Uno è il nipote di un esponente della 'ndrangheta
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 26 MAG - Due studentesse bresciane hanno presentato un esposto ai carabinieri dichiarando di essere state drogate sabato notte da tre amici con i quali avevano passato la serata prima in un bar della città e poi a casa di uno degli uomini. Secondo quanto riferito dal Giornale di Brescia dopo essere riuscite ad allontanarsi dall' appartamento, le due ragazze sono andate prima al pronto soccorso e poi dai carabinieri. Le analisi avrebbero evidenziato, nel corpo di una, la presenza di sostanze stupefacenti. "L'acqua che mi hanno dato era amara, faticavo addirittura a mandarla giù" si legge nell'esposto presentato dalle studentesse. "A casa mi hanno dato un bicchiere di birra e da quel bicchiere ho masticato un granello, come un cristallo di sale" ha poi spiegato aggiungendo che verso tarda notte ha iniziato "a digrignare i denti in modo compulsivo smettendo solo al mattino". (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia

Usa, Donald Trump a cena con Andrzej Duda a New York: il tycoon sonda il terreno per la Casa Bianca

Germania, il leader in Turingia dell'Afd a processo per uno slogan nazista