This content is not available in your region

Scomodi alleati: Biden sotto pressione per la guerra fra Israele e Hamas

Access to the comments Commenti
Di Giulia Avataneo
euronews_icons_loading
Il Segretario di Stato Antony Blinken in visita dal Primo Ministro danese Mette Frederiksen
Il Segretario di Stato Antony Blinken in visita dal Primo Ministro danese Mette Frederiksen   -   Diritti d'autore  Saul Loeb/AFP

La nuova crisi mediorientale irrompe sulla missione del Segretario di Stato americano, Antony Blinken, nel Nordeuropa. Lunedì ha affrontato la delicata questione con il primo ministro danese Mette Frederiksen, a Copenhagen.

La diplomazia si sta rivelando impotente in questi primi giorni di conflitto. Dalle Nazioni Unite arrivano appelli per un cessate il fuoco, ma dopo il vertice di domenica la Cina ha accusato proprio gli Stati Uniti di bloccare una risoluzione del Consiglio di Sicurezza. Le pressioni sono aumentate dopo che l'esercito israeliano ha abbattuto la sede a Gaza di diversi media internazionali, fra cui l'americana Associated Press. Il direttore dell'agenzia ha chiesto con forza un'indagine indipendente per fare luce sull'episodio.

Malcontento verso gli Usa

Lo Stato ebraico sostiene di aver informato la Casa Bianca di avere le prove che Hamas utilizzasse l'edificio come copertura per attività di intelligence. Ma Blinken lunedì ha detto di non aver visto nessuna prova.

"Poco dopo l'attacco abbiamo richiesto ulteriori chiarimenti a Israele sulle motivazioni - ha commentato in conferenza stampa - Ma non vorrei affrontare questioni di intelligence in questo incontro. Lascerei ad altri il compito di valutare se ci sia stata una condivisione di informazioni da parte di Israele e quale sia stata la nostra valutazione".

Cresce anche la fronda fra i Democratici che chiede al presidente Joe Biden una presa di posizione a difesa delle vittime palestinesi, la parte più debole del conflitto, schiacciata fra la potenza militare di Israele e la strategia di Hamas, che nasconde le sue attività fra gli obiettivi civili nella popolosa Striscia di Gaza.

Domenica si sono fatte sentire le deputate della 'Squad', capitanate da Alexandria Ocasio Cortez: "Se l'amministrazione Biden non riesce a farsi valere nei confronti di un alleato - ha scritto su Twitter - chi lo farà?".

Escalation continua

Commenti che arrivano mentre lo Stato ebraico ha lanciato una nuova ondata di raid aerei che avrebbero distrutto 15 chilometri di tunnel usati dai militanti palestinesi e le case di nove comandanti di Hamas.

I residenti di Gaza hanno raccontato della più pesante offensiva dall'inizio dell'escalation, una settimana fa. Finora le vittime palestinesi sono 200 di cui 59 bambini e 35 donne. 1.300 i feriti. Le migliaia di attacchi missilistici di Hamas hanno ucciso otto persone in Israele.