This content is not available in your region

Gaza, Israele bombarda il palazzo dei giornalisti

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
Gaza, Israele bombarda il palazzo dei giornalisti
Diritti d'autore  Hatem Moussa/Copyright 2021 The Associated Press. All rights reserved.

Avete un'ora di tempo per abbandonare l'edificio. L'avvertimento dell'intelligence israeliana è arrivato giusto in tempo per evacuare il grattacielo che a Gaza City ospitava gli uffici di The Associated Press e Al-Jazeera.

Jawad Mehdi, proprietario della torre al Jala, aveva chiesto altri dieci minuti perché i giornalisti potessero prendere le loro attrezzature, ma la breve dilazione è stata rifiutata. Colpita dall'aviazione israeliana, la struttura di 12 piani, che ospitava anche altri uffici e appartamenti residenziali, è crollata in un'enorme nuvola di polvere.

Il presidente e amministratore delegato dell'agenzia di stampa AP, Gary Pruitt, ha dichiarato di essere "scioccato e inorridito dal fatto che l'esercito israeliano abbia preso di mira e distrutto l'edificio che ospitava gli uffici dell'AP e di altre testate a Gaza. Abbiamo evitato per un pelo una terribile perdita di vite umane - ha detto Pruitt . Una dozzina di giornalisti e freelance di AP erano all'interno dell'edificio e fortunatamente siamo stati in grado di evacuarli in tempo".

Nel tweet di Al Jazeera: "_#__Aljazeera condanna nel modo più forte i bombardamenti e la distruzione dei suoi uffici da parte dell'esercito israeliano a #Gaza e promette di perseguire ogni via disponibile perché il governo israeliano sia ritenuto responsabile delle sue azioni_".

L'esercito israeliano ha detto che il grattacielo era diventato un obiettivo militare legittimo perché Hamas vi aveva dislocato le sue attrezzature militari.

Secondo il portavoce israeliano, Hamas ha trasformato zone residenziali di Gaza in siti militari.

L'organizzazione usa edifici elevati per diverse finalità militari, come la raccolta di informazioni di intelligence, la progettazione di attacchi, operazioni di comando e controllo, e per le comunicazioni.

Il portavoce militare israeliano ha anche ribadito che l'aviazione ha avvisato prima dell'attacco e ha colpito preventivamente il tetto dell’edificio, in modo da far rumore e consentire alla gente di evacuare il palazzo.

Hamas torna ad attaccare

Intanto, Hamas ha avvertito che tornerà ad attaccare Tel Aviv alla mezzanotte locale (le 23 in Italia). "Su ordine del nostro comandante Mohammed Deif - ha reso noto su Telegram l'ala militare di Hamas - Hamas cessa il fuoco verso Tel Aviv per due ore a partire delle 22 locali. Dopo di che, gli abitanti di Tel Aviv "torneranno a stare su una gamba sola", ossia in uno stato di incertezza e di ansia.