Marito le dà fuoco,muore in ospedale una settimana dopo

Uomo in ospedale, ora per lui l'accusa è omicidio
Uomo in ospedale, ora per lui l'accusa è omicidio
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BRESCIA, 27 SET - È morta all'ospedale di Genova, dove era ricoverata da una settimana, una donna di 45 anni di origini marocchine alla quale domenica scorsa il marito, connazionale di dieci anni più grande, aveva, secondo le indagini. dato fuoco dopo un litigio in casa avvenuto a Brescia. Mina Safine, questo il nome della donna, era stata avvolte dalle fiamme e i carabinieri in casa avevano trovato liquido infiammabile. Per questo era scattato l'arresto del marito accusato di tentato omicidio. Accusa che ora si trasforma in omicidio. L'uomo è stato interrogato in settimana e si è avvalso della facoltà di non rispondere. Il motivo della lite sarebbe futile e non legato alla religione. Anche lui è rimasto ustionato in alcune parti del corpo ed è stato piantonato in ospedale. (ANSA).

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sidney, accoltellamento in Chiesa: "Estremismo religioso". Stabili le condizioni dei feriti

Guerra in Ucraina, Mosca avanza sul fronte orientale. Zelensky: "alleati ci difendano come Israele"

"L'Europa che vogliamo": ecco il progetto del Pd per le elezioni di giugno