ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Gerusalemme, scene di guerriglia urbana: arresti e feriti

euronews_icons_loading
Gerusalemme, scene di guerriglia urbana: arresti e feriti
Diritti d'autore  Ahmad GHARABLI / AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Scene di guerriglia urbana a Gerusalemme. La polizia israeliana venerdì ha arrestato 44 persone. Le forze di sicurezza si sono scontrate separatamente con arabi e ebrei di estrema destra.

I palestinesi hanno protestato contro le restrizioni anti Covid e l'accesso limitato alla Spianata delle Moschee mentre gruppi di ultrà ebrei hanno tenuto una marcia antiaraba nella zona intorno alla Porta di Damasco (punto di ritrovo dei palestinesi durante il Ramadan). Gli ultrà ebrei, in gran parte dei gruppi 'Lehavà' e 'Familia', hanno indetto una manifestazione - in cui più volte si è levato lo slogan 'Morte agli arabi' - dopo che video sui social, soprattutto TikTok, hanno diffuso immagini di aggressioni nei giorni precedenti ad ebrei ortodossi e non solo. Al tempo stesso altri video hanno mostrato attacchi contro palestinesi e in particolare uno di giovani ebrei contro una casa araba all'interno della Città Vecchia.

105 feriti tra i palestinesi, 20 tra gli agenti. La polizia è intervenuta con i cannoni ad acqua. Il sindaco di Gerusalemme Moshe Lion ha rivolto un appello alla calma.

Notte illuminata a giorno anche a Gaza: i carri armati israeliani hanno bombardato la Striscia. L'esercito israeliano sostiene che almeno dieci razzi siano stati lanciati da Gaza verso il sud di Israele nelle prime ore del mattino. Alcuni sono stati intercettati dal sistema di difesa aerea israeliano Iron Dome e altri sono stati abbattuti.