ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Addio a Larry Flynt, pioniere della libertà d'espressione (e "re del porno")

euronews_icons_loading
Screengrab
Screengrab   -   Diritti d'autore  from AP video
Dimensioni di testo Aa Aa

All'età di 78 anni, muore il "re del porno" Larry Flynt, fondatore della celebre rivista "Hustler".

Paralizzato dal 1978 a causa di un tentativo di omicidio, Flynt si è spento nel sonno per insufficienza cardiaca a Los Angeles.

Nato nel Kentucky nel 1942, inizia la carriera nell'industria per adulti con uno strip club in Ohio, gestito assieme al fratello.

Nel '74 è il turno di "Hustler", che arriva a vendere tre milioni di copie al mese.

from AP video
Screengrabfrom AP video

Le sue battaglie legali in difesa della libertà d'espressione sono narrate nel film "Oltre lo scandalo", del 1996.

Celebre la sua citazione in giudizio da parte del telepredicatore Jerry Falwell, che sulla rivista fu protagonista di una parodia sessuale di se stesso.

Acerrimo antagonista di Donald Trump, era noto anche per le critiche all'ex presidente, espresse in un film porno parodia intitolato "The Donald".

Con una fortuna stimata in oltre 100 milioni di dollari, Flynt ha trascorso gl ultimi anni in politica, tra l'altro candidandosi alle elezioni per riconfermare il governatore della California Gray Davis.

Si definì "un venditore ambulante che se ne frega", raccogliendo più di 15.000 voti.