EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Vittoria di Trump, respinta causa diffamazione della pornostar Stormy Daniels

Vittoria di Trump, respinta causa diffamazione della pornostar Stormy Daniels
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

L'attrice hard tramite il suo avvocato fa sapere che farà appello contro la decisione del giudice

PUBBLICITÀ

Una vittoria per Donald Trump, una caduta per la pornostar Stormy Daniels. La provocante attrice hard ha perso una causa di diffamazione contro il presidente degli Stati Uniti. Questa sconfitta non dovrebbe comunque avere effetti sull’altra causa che la bionda Daniels ha fatto a Trump: quella con cui sta cercando di ottenere l’annullamento di un accordo di riservatezza che firmò nel 2016 promettendo di non rivelare i dettagli di una breve relazione.

Stormy Daniels aveva dichiarato di essere stata minacciata da un uomo sconosciuto in un parcheggio di Las Vegas nel 2011 dopo che la donna aveva deciso di cooperare con un magazine su un articolo sulla sua presunta relazione con Trump nel 2006. Dopo che il legale di Stormy aveva pubblicato uno schizzo del presunto aggressore, Trump su Twitter aveva bollato il tutto come una `totale truffa´ riguardante un “uomo inesistente”.

Ora la donna dovrà pagare le spese legali sostenute da Trump per difendersi nel processo.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Addio a Larry Flynt, pioniere della libertà d'espressione (e "re del porno")

La Casa Bianca nega la liaison tra Trump e la pornostar Stormy Daniels

Trump e la pornostar: "Mi hanno minacciata"