ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Proteste e scontri nei Paesi Bassi contro il coprifuoco

euronews_icons_loading
Proteste e scontri nei Paesi Bassi contro il coprifuoco
Diritti d'autore  ROBIN VAN LONKHUIJSEN/AFP
Dimensioni di testo Aa Aa

Sono degenerate in violenti scontri tra polizia e manifestanti le proteste organizzate ad Amsterdam e a Eindhoven contro le restrizioni imposte dal governo olandese per contrastare la pandemia. Molto violenti in particolare gli scontri di Eindhoven.

Gli agenti hanno reagito al lancio di oggetti da parte dei manifestanti con lacrimogeni e idranti per disperdere la folla.

Ci sono stati atti di vandalismo in vari negozi e centri commerciali, date alle fiamme alcune auto della polizia. Almeno una trentina le persone arrestate durante i disordini. Nei Paesi Bassi è in vigore da metà dicembre, e lo resterà almeno fino al 9 febbraio, un coprifuoco dalle 21 alle 4:30 del mattino. Da quando è in vigore la polizia ha arrestato 25 persone e ne ha multate più di 3500 in tutto il Paese per avere violato la misura.