ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Biden furioso, Pelosi minaccia l'impeachement contro Donald Trump

Access to the comments Commenti
Di Alberto De Filippis
euronews_icons_loading
Images
Images   -   Diritti d'autore  AFPTV
Dimensioni di testo Aa Aa

Da Sleepy Joe a Furious Joe. Joe dormiglione diventa Joe adirato. Non eravamo abituati a vedere il democratico così arrabbiato. L'attacco al Campidoglio da parte dei sostenitori di Trump ha fatto perdere le staffe al mite Biden che non ha esitato a definire terroristi gli attivisti che hanno violato il cuore della democrazia stelle e strisce.

Joe Biden: “Ciò a cui abbiamo assistito non è stato dissenso. Non era una protesta. Era il caos. Non erano manifestanti, non chiamateli manifestanti. Erano una folla ribelle, insurrezionalisti, terroristi".

Gli ha fatto eco Nancy Pelosi, leader democratica che ha chiesto di sollevare Donald Trump da ogni incarico. Tecnicamente il tycoon è presidente fino al 20 gennaio.

Nancy Pelosi: "Mi unisco alla richiesta che faccio al vicepresidente Pence di rimuovere questo presidente invocando il 25 ° emendamento, se vicepresidente e gabinetto non agiscono, il Congresso potrebbe essere pronto ad usare l'impeachment".

Il senatore Lindsey Graham ha detto che la presidenza di Donald Trump è ormai "offuscata". Graham ha chiesto la formazione di una task force per determinare come questi "terroristi siano stati in grado di ottenere l'accesso al Campidoglio.

Così Graham: "Queste persone devono finire in una cella. Le persone che hanno attaccato la polizia devono essere accusate di aver attaccato un agente di polizia. La sedizione potrebbe essere un capo d'accusa per alcune di queste persone".

Intanto anche nel campo di Trump c'è malumore. Mike Pence è furioso per essere stato definito vigliacco proprio dal suo presidente e le sorprese potrebbero venire proprio da lì.