Terremoto di magnitudo 4.4 nel Ragusano

Il tweet con cui l'INGV ha rettificato la magnitudo del sisma
Il tweet con cui l'INGV ha rettificato la magnitudo del sisma Diritti d'autore INGV/Twtter
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button

Terremoto di magnitudo 4.4 nel Ragusano. Scossa avvertita anche nel Siracusano e nel Catanese. La Protezione Civile rassicura: "Dai primi riscontri non risultano vittime o danni"

PUBBLICITÀ

Terremoto di magnitudo 4.4 nel Ragusano. La scossa, registrata alle 21.27, è stata avvertita anche nel Siracusano, nel Catanese e in alcune località del Palermitano. L'epicentro è stato localizzato a 15 chilometri da Acate, in provincia di Ragusa. L'ipocentro è invece stimato a una trentina di chilometri di profondità. In un primo momento, l'Istituto Nazionale di Vulcanologia e Geofisica (INGV) aveva stimato la magnitudo a 4.6.

Dopo le prime verifiche, la Protezione civile informa di non aver riscontrato feriti sulla costa ragusana. Panico tuttavia tra la popolazione, con la gente che si è riversata in strada in diverse località. 

In ricognizione nel Ragusano, i Vigili del Fuoco informano alle 22:30 di non aver ricevuto chiamate di soccorso. In zona sono al momento stati constatati soltanto lievi danni su due edifici. Una segnalazione pervenuta alla Protezione Civile riferisce invece di lesioni a un edificio di otto piani a Gela, in provincia di Caltanissetta.

Rassicurante anche la testimonianza del sindaco di Ragusa, Giuseppe Cassì. "C'è stata tanta paura - ha detto in tarda serata all'ANSA - ma al momento non risultano né danni, né feriti. Io stesso non mi sono accorto del terremoto perché ero in auto". A Comiso, su ordinanza del Sindaco, le scuole resteranno chiuse questo mercoledì per verificare che non abbiano riportato danni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Al via Vinitaly: oltre 4mila cantine presenti, Lollobrigida contestato

È morto Roberto Cavalli, lo stilista fiorentino aveva 83 anni

Esplosione a Suviana: trovati tutti i dispersi, sette i morti