ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: Paesi Bassi, Belgio, Italia e Germania sospendono voli col Regno Unito

Access to the comments Commenti
Di Euronews
euronews_icons_loading
AP Photo
AP Photo   -   Diritti d'autore  AP Photo/Alberto Pezzali
Dimensioni di testo Aa Aa

Allarme rosso nel Regno Unito: il ceppo del coronavirus si propaga molto più facilmente di prima in Inghilterra.

A Natale tutti rigorosamente a casa, almeno a Londra e in buona parte della zona meridionale della maggiore isola britannica.

La marcia indietro del criticatissimo Boris Johnson sugli allentamenti alle restrizioni domina sulle prime pagine dei giornali britannici, che puntano il dito contro l'ennesimo ripensamento.

L'Organizzazione mondiale della Sanità rende noto di essere in "stretto contatto" con le autorità del Regno Unito, dopo la scoperta di una nuova variante mutata del virus che avrebbe una trasmissibilità molto maggiore.

Paesi Bassi, Italia Belgio e Germania "chiudono"

Intanto, il Governo olandese e quello belga vietano treni e viaggi aerei dal Regno Unito: la mossa arriva dopo che le autorità sanitarie hanno confermato casi dello stesso ceppo che ha spinto Johnson al nuovo blocco.

A seguire, anche l'Italia sospende i voli con il Regno Unito: ad annunciarlo a mezzo social è il Ministro degli Esteri, Luigi Di Maio: "Come Governo - afferma - abbiamo il dovere di proteggere gli italiani, per questa ragione stiamo per firmare il provvedimento per sospendere i voli, la nostra priorità è tutelare l'Italia e i nostri connazionali".

Ultima in ordine di tempo a decretare il blocco dei voli è la Germania.

Prossime a bloccare i trasferimenti da e per il Paese britannico dovrebbero essere Austria, Spagna e Francia.

Stefan Rousseau/AP
AP PhotoStefan Rousseau/AP

L'annuncio di sabato

Il Premier aveva annunciato che Londra, il Sud-Est e l'Est dell'Inghilterra entrano nella cosiddetta 'tier 4', il massimo livello di allerta che prevede le restrizioni più dure per contrastare la circolazione del coronavirus.

Misure equivalenti a quelle introdotte in Inghilterra a novembre e che rimarranno in vigore per due settimane, con una verifica attesa per il 30 dicembre.

Si dovrà rimanere in casa e le attività commerciali non essenziali rimarranno chiuse. Tutti sono invitati a lavorare da casa ove possibile.

S'inasprisce la lotta

I consulenti scientifici del Governo inglese hanno affermato che una nuova variante del coronavirus accelera la diffusione delle infezioni fino al 70%.

"Un Premier deve prendere anche delle decisioni difficili, cioè fare quello che è giusto per proteggere le persone di questo Paese.

Date le prime evidenze che abbiamo sulla nuova variante del virus, il potenziale rischio che pone è maggiorato: col cuore pesante, devo annunciare che non possiamo avere il Natale che avevamo programmato", ha detto Boris Johnson in successione alla riunione del suo esecutivo.

Scozia blindata

Il Governo scozzese comunica che i residenti saranno soggetti alle restrizioni di livello 4 a partire dal 26 dicembre, vietato viaggiare tra la Scozia e il resto del Regno Unito per tutto il periodo delle vacanze.

"Al fine di ridurre il rischio che una maggiore quantità di questo ceppo venga importato in Scozia - dice la Premier, Nicola Sturgeon - intendiamo mantenere un severo divieto di viaggio tra la Scozia e il resto del Paese".