ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Le FOTO degli omaggi all'eterno Maradona, da ogni angolo del globo

La disperazione degli argentini, in attesa dell'arrivo della salma di Diego Maradona, fuori dal palazzo presidenziale di Buenos Aires, Argentina
La disperazione degli argentini, in attesa dell'arrivo della salma di Diego Maradona, fuori dal palazzo presidenziale di Buenos Aires, Argentina   -   Diritti d'autore  AP Photo/Rodrigo Abd
Dimensioni di testo Aa Aa

La notizia della morte di Diego Armando Maradona ha fatto il giro del mondo, lasciando i tifosi calcistici - ma non solo - nello sconforto. Omaggi si sono tenuti e continuano a tenersi in ogni angolo del globo per l'eterno numero 10. Dalla sua Argentina alla sua Napoli, passando per India, Brasile... fino alla Siria.

Vi portiamo con noi in questo viaggio per il pianeta, che oggi si tinge di azzurro. Come le maglie indossate dal Pibe de Oro, quelle che l'hanno fatto il più grande di tutti. E di sempre.

Iniziamo dall'Argentina, il Paese dove nacque 60 anni fa e che portò sul tetto del mondo nel 1986, con la vittoria ai Mondiali in Messico.

AP Photo
Un uomo posa la mano su una statua di Diego Maradona, nel quartiere La Boca a Buenos Aires, ArgentinaAP Photo
AP Photo/Marcos Brindicci
Un uomo piange fuori dallo stadio dell'Argentinos Juniors, la prima squadra di Maradona a Buenos Aires, ArgentinaAP Photo/Marcos Brindicci
AP Photo/Marcos Brindicci
Argentini in fila per vedere il corpo di Diego Maradona, fuori dal palazzo presidenziale a Buenos Aires, ArgentinaAP Photo/Marcos Brindicci

Napoli, la città per la quale el Pibe de Oro è stato - ed è tuttora - un vero e proprio dio, ha voluto salutare colui che è riuscita a regalarle due scudetti e una Coppa Uefa. Lo stadio San Paolo, che presto si chiamerà Maradona, acceso in serata, i tifosi riuniti fuori dall'impianto e per le strade del capoluogo partenopeo.

AP Photo/Alessandra Tarantino
Due tifosi si abbracciano fuori dallo stadio San Paolo, mentre rendono omaggio alla leggenda del calcio a Napoli, ItaliaAP Photo/Alessandra Tarantino
Carlo Hermann / AFP
La gente riunita ai Quartieri Spagnoli, davanti al murales dedicato a Maradona a Napoli, ItaliaCarlo Hermann / AFP
Carlo Hermann / AFP
Un necrologio con la scritta "Maradona è morto il 25 novembre 2020" a Napoli, ItaliaCarlo Hermann / AFP

Gli omaggi a Maradona non si sono però limitati ai Paesi che l'hanno visto splendere in campo. In Messico, dove l'argentino sollevò con la sua nazionale la Coppa del Mondo nell'86, si sono moltiplicati i tributi a lui dedicati.

RASHIDE FRIAS / AFP
Un uomo accende una candela sotto un murales di Maradona, fuori dallo stadio Banorte di Culiacan, nello stato di Sinaloa in MessicoRASHIDE FRIAS / AFP

Nonostante la rivalità tra Brasile e Argentina, anche lo Stato confinante ha voluto salutarlo.

SILVIO AVILA / AFP
Lo stadio Beira-Rio dello Sport Club Internacional, illuminato con i colori della bandiera argentina, a Porto Alegre, BrasileSILVIO AVILA / AFP

Anche l'Asia ha voluto ricordare Maradona. Dalla Cina, all'Indonesia, passando per l'India.

WANG ZHAO / AFP
Un tifoso porge i suoi omaggi alla leggenda del calcio, davanti all'ambasciata argentina a Pechino, CinaWANG ZHAO / AFP
Dibyangshu SARKAR / AFP
I tifosi osservano un minuto di silenzio a Calcutta, IndiaDibyangshu SARKAR / AFP
ANWAR MUSTAFA / AFP
Tifosi rendono omaggio alla leggenda del calcio argentino, a Solo, IndonesiaANWAR MUSTAFA / AFP

E per concludere, l'omaggio della Siria, Paese distrutto da dieci anni di conflitto, che però ha voluto ricordare colui che non sarà mai dimenticato. Da nessuna parte nel mondo.

Muhammad HAJ KADOUR / AFP
Il murales del pittore siriano Aziz Asmar, sul muro di una casa distrutta a Binnish, nella provincia di Idlib, SiriaMuhammad HAJ KADOUR / AFP