EventsEventi
Loader

Find Us

FlipboardLinkedin
Apple storeGoogle Play store
PUBBLICITÀ

Covid-19: la situazione in breve in diversi Paesi d'Europa

Covid-19: la situazione in breve in diversi Paesi d'Europa
Diritti d'autore Ben Birchall/AP
Diritti d'autore Ben Birchall/AP
Di redazione italiana
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Covid-19: la situazione in breve in diversi Paesi d'Europa. Dal mini-lockdown di del Galles alle misure di Belgio e Polonia

PUBBLICITÀ

Il Galles entrerà in lockdown da venerdì fino al 9 novembre nel tentativo di frenare l'epidemia da coronavirus. Lo ha annunciato il primo ministro gallese, Mark Drakefors, in  conferenza stampa, in cui ha spiegato le misure che entreranno in vigore.

Mark Drakefors ha precisato che l'obiettivo è quello di avere un confinamento più breve, rispetto a quello di marzo aprile scorsi ma incisivo.

A partire dalle 18 ora locale di venerdì, sarà chiesto agli oltre 3 milioni di cittadini di rimanere a casa, mentre i negozi non essenziali saranno chiusi. 

Le misure del Galles seguono di poco più di una settimana quelle della Scozia, dove la premier Nicolas Sturgeon aveva preso provvedimenti restrittivi già il 9 ottobre e fino al 25.

Chiudono le saracinesche caffé e bar in Belgio per un mese mentre il coprifuoco che inizia a mezzanotte e finisce entra in vigore questo lunedì.

Una valutazione della misura avrà luogo dopo due settimane. I ministri dei governi federali e delle Comunità e delle Regioni sono riuniti per discutere ulteriori misure da adottare per arginare la diffusione del coronavirus.

Riaperto l'ospedale da campo a Belgrado, ospitato in un'arena sportiva, con oltre 500 posti letto e un'equipe medica e paramedica pronta a accogliere i primi pazienti.

Misure restrittive anche in Polonia, dove scuole e università nelle grandi città come Varsavia sono state chiuse.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Rishi Sunak si scusa con le famiglie delle vittime del Covid-19 davanti alla commissione d'inchiesta

Regno Unito, inchiesta Covid: l'ex premier Boris Johnson chiede scusa ai familiari delle vittime

Bojo, il Covid e quelle chat pesanti sugli anziani e il virus