Afghanistan: 35.000 in fuga nell'Hemland, dove si continua a combattere

Afghanistan: 35.000 in fuga nell'Hemland, dove si continua a combattere
Diritti d'autore Rahmat Gul/Copyright 2019 The Associated Press. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Proseguono gli scontri violenti tra forze governative - spalleggiate dagli Stati Uniti - e talebani

PUBBLICITÀ

Decine di migliaia di persone nel sud dell'Afghanistan stanno abbandonando le proprie case, dopo giorni di violenti scontri tra i talebani e le forze governative. Sarebbero 35.000 gli sfollati, secondo le Nazioni Unite e centinaia i feriti ricoverati.

Anche gli Stati Uniti sono scesi in campo, con raid aerei a sostegno delle forze afghane. I combattimenti si concentrano nella provincia dell'Helmand, controllata all'80% dai talebani, che nell'ultimo anno hanno sferrato diversi attacchi al capoluogo Lashkar Gah.

Euronews
La regione dell'HelmandEuronews

Le violenze continuano ad aumentare, nonostante i colloqui di pace in corso tra le due fazioni, iniziati il mese scorso in Qatar. Colloqui di pace che fino ad ora non hanno portato da nessuna parte.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

New York: Donald Trump condannato a pagare oltre 350 milioni di dollari

Processi a Donald Trump, prima udienza per il caso Stormy Daniels fissata il 25 marzo

Casa Bianca, Putin preferirebbe il "prevedibile" Joe Biden a Donald Trump