ULTIM'ORA
This content is not available in your region

La pelle del pesce tilapia cura le ustioni. In Brasile usata per gli animali feriti negli incendi

euronews_icons_loading
fish skean
fish skean   -   Diritti d'autore  euronews
Dimensioni di testo Aa Aa

Già sperimentata sull’uomo, ora la pelle dei pesci potrà essere un valido aiuto anche per curare gli animali con ustioni anche gravi. Come quelle dovute agli incendi. La cura arriva da un team di ricercatori dell’Università Federale del Cearà in Brasile. La pelle dei pesci è ricca di collagene che funge da medicazione per la zona bruciata, aiutando ad accelerare la guarigione

"Quando abbiamo saputo dei roghi devastanti qui nella regione e quello che stava accadendo ci siamo messi quasi a piangere", racconta Beatriz Odebrecht, veterinaria dell'Università Federale. "Ci siamo messi in contatto con Ampara, una ONG che si occupa da sempre di salvare e proteggere gli animali. Ci siamo messi a disposizione per collaborare e abbiamo donato il materiale che avevamo. Noi possediamo una sorta di banca dell’epidermide.”

I veterinari utilizzano la pelle del pesce tilapia, una specie che vive nelle acque tropicali in Africa, Sud America e Asia. Ora viene allevato anche in Brasile. Il team di ricercatori ha preparato i primi lotti utilizzando diversi agenti sterilizzanti per uccidere tutti i virus prima di confezionarle per la rigenerazione; una volta pulita e trattata questa pelle può durare sino a due anni.

Non è una novità che in numerosi Paesi si utilizzi anche la pelle di maiale per curare la pelle ustionata. Ora grazie a questa scoperta i ricercatori brasiliani potranno curare circa 40 animali feriti negli incendi di che hanno devastato parte del paese. Non solo, la pelle di pesce è stata adottata anche da colleghi della California per curare gli orsi feriti durante i recenti roghi nella costa occidentale degli Stati Uniti.