ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid, i numeri che spaventano la Merkel

euronews_icons_loading
Covid, i numeri che spaventano la Merkel
Diritti d'autore  AFP (Videostandbild)
Dimensioni di testo Aa Aa

Mentre in Italia, dove oggi si registrano 1648 nuovi casi, la curva epidemica rimane sotto controllo per il momento, l'aumento dei casi di infezioni da Covid in Germania ha fatto scattare l'allarme. Dopo una riunione tra i governatori dei 16 stati tedeschi, il cancelliere tedesco, Angela Merkel, ha annunciato nuove misure per affrontare la seconda ondata della pandemia come la limitazione delle feste . e la necessità di areare gli spazi chiusi, specie ora che le temperature si abbassano: "Vogliamo agire a livello regionale, in maniera specifica e mirata", ha detto Merkel, " in modo da non dover arrivare a un altro lockdown per l'intero Paese, che va evitato a tutti i costi".

Francia

I casi di Covid continuano a crescere in Francia e i proprietari dei ristoranti e bar del Paese temono per il proprio futuro. Misure come orari di apertura limitati e in certi casi di chiusura totale sono già state introdotte in alcune regioni.

Con molte attività che vanno incontro alla bancarotta, i rappresentanti di diversi settori hanno incontrato il governo per chiedere più supporto. Il ministro delle Finanze, Bruno Le Maire, ha garantito sostegno: "Come potete vedere, insieme al Primo Ministro e a tutti gli altri ministri che hanno preso parte aquesta riunione, abbiamo deciso di continuare a fornire supporto a hotel, bar, ristoranti, che sono parte della nostra cultura, della nostra vita quotidiana e che hanno bisogno del nostro sostegno".

Spagna

In Spagna la prima prima ondata della pandemia ha insegnato parecchio: nel Paese ora si stanno facendo più tamponi e con nuove tecnologie, in modo da avere risultati più rapidi. Ma le autorità si preparano anche per il peggio. Intanto il Ministro della Salute insiste con le autorità madrilegne perchè impongano misure più severe, ma per il governo locale un nuovo lockdown è fuori discussione.

Israele

Il premier Netanyahu ha annunciato che il lockdown in corso nello Stato Ebraico e che dovrebbe terminare l''11 ottobre, potrebbe in realtà essere protratto per oltre un mese a causa del picco dei casi di contagio. Netanyahu ha anche avvisato i titolari degli esercizi che chi non rispetterà le regole perderà gli aiuti economici destinati dal governo alle attività commerciali.