ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: Americhe e India osservati speciali, 13 milioni di contagi nel mondo

euronews_icons_loading
Covid-19: Americhe e India osservati speciali, 13 milioni di contagi nel mondo
Diritti d'autore  David J. Phillip/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

Il numero di casi di Covid-19 nel mondo supera i 13 milioni e le Americhe sono attualmente l'epicentro della pandemia. Negli Stati Uniti, con oltre 3,3 milioni di casi, è la Florida a destare la preoccupazione più grande.

Nel Sunshine State si contano 4.400 morti a causa del virus. 132 in un solo giorno il record registrato la scorsa settimana. Il numero di casi è passato da circa 2.000 al mese a una media giornaliera di 11.000, con un picco di 15.000 nuovi casi domenica scorsa.

Il governatore dello Stato vuole evitare a tutti i costi un nuovo confinamento e dà la colpa all'incremento dei tamponi: "Sentiamo parlare molto del numero di casi e questo è vero, qualcuno è risultato positivo - dice il Repubblicano Ron DeSantis - Il caso è creato dal modo in cui si riportano i dati. È importante capire se si ha numero X di casi, quanti test sono stati condotti".

A Caracas, in Venezuela, Caracas, è stato annunciato il confinemento a partire da questo mercoledì. Gran parte del Venezuela è stata già chiusa da quando è stato segnalato il suo primo caso all'inizio di marzo. I viaggi aerei sono stati sospesi fino al 12 agosto. Il regime conferma quasi 10mila casi e 93 morti. Gli osservatori internazionali temono che il governo di Nicolás Maduro non dia i numeri reali.

Anche in India si registra un'impennata di casi. Nello stato settentrionale del Bihar, che ha una popolazione di 125 milioni di abitanti, è stato ordinato un nuovo lockdown di 15 giorni. Un cluster è stato individuato nella città meridionale di Bangalore - il polo tecnologico indiano - che rimarrà chiusa fino al 22 luglio. Lo Stato conferma oltre 41.000 casi di Covid-19 e 757 morti.