ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Covid-19: la rivincita del camper nelle vacanze 2020

euronews_icons_loading
Covid-19: la rivincita del camper nelle vacanze 2020
Diritti d'autore  Nicole Evatt/Copyright 2017 The Associated Press. All rights reserved.
Dimensioni di testo Aa Aa

In tutta Europa è boom di vendite e affitti di camper. In piena pandemia di Covid-19 i sondaggi dicono che le persone preferiscono non recarsi all'estero per le vacanze, e muoversi nel proprio Paese con mezzi privati per non rischiare il contagio. Dai numeri forniti dalle principali organizzazioni e aziende del settore, emerge un trend evidente: "la casa mobile" è sentita come la soluzione più sicura.

In Germania, il principale mercato in Europa, a maggio sono stati immatricolati oltre 10.670 nuovi camper. Confrontando lo stesso periodo con gli anni precedenti, nel 2019 erano sotto i 10.000, nel 2018 sotto i 7500.

Anche in Spagna, dove i numeri non sono stati mai alti, ne sono stati immatricolati a giugno 1208: il 20% in più rispetto a un anno fa, secondo l'associazione spagnola Aseicar.

Eleuterio Gómez, è uno dei vacanzieri che sceglieranno questo mezzo: "Anche se viene ovviamente applicato i l distanziamento, tra lo stare in mezzo alla gente e fare un pasto nel camper, penso sia molto meglio la seconda opzione". Sua moglie Raquel aggiunge: "Siamo abituati a viaggiare in macchina e a fare l'autostrada, ma ora con il camper abbiamo in mente un percorso più idilliaco, lungo la costa. E faremo due giorni in più".

Franck Willie, manager di Benimar, grande produttore spagnolo di autocaravan, sottolinea come ci sia una maggiore richiesta da clienti più giovani e provenienti dall'Est Europa.

Anche il settore del noleggio sorride. La piattaforma europea di camper-sharing Yescapa fa sapere di aver quadruplicato le visite al sito, registrando da giugno un aumento del 150% rispetto allo stesso periodo del 2019.