ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Coronavirus, sono 17 i focolai attivi in Italia: crescono i contagi

Coronavirus, sono 17 i focolai attivi in Italia: crescono i contagi
Diritti d'autore  EN
Dimensioni di testo Aa Aa

L'ultimo si è registrato alla Parmovo, azienda di produzione di ovoprodotti di Sanguigna di Colorno, in provincia di Parma. Qui qarantadue persone sono risultate positive al Covid 19: tra queste, 33 sonodipendenti di una società lombarda che fornisce manodopera, tutti residenti tra Casalmaggiore (Cremona) e Viadana (Mantova); mentre gli altri 9 sono impiegati in attività produttive nella Bassa parmense, entrati in contatto con i casi positivi di una cooperativa di lavoro con sede legale in Lombardia.

Salgono così a 17 i focolai di coronavirus al momento attivi in Italia, dove mercoledì i contagi hanno registrato una brusca impennata, passando a 193 dai 138 registrati nel giorno precedente.

  • Poco più su, a Viadana (Mantova), appena sopra il confine con la Lombardia, 52 persone sono rimaste contagiate tra due focolai scoppiati tra un macello e un salumificio.
  • In Veneto, oltre cento persone sono finite in isolamento nel Vicentino, dopo che un imprenditore - appena rientrato dalla Serbia - ha partecipato a una festa e a un funerale, ignorando gli evidenti sintomi della malattia e la richiesta di ricovero del personale medico.
  • Molto simile la vicenda di un cittadino kosovaro di rientro dai Balcani, che a Predazzo, in Trentino, ha eluso l’isolamento e ha dato una festa contagiando 8 persone.

  • Nuovo focolaio anche a Trieste. dove 8 persone positività sono state ricollegate a un ufficio di pratiche import-export che lavora con i Paesi della ex Jugoslavia.

  • Pesante, in Campania, il bilancio del focolaio di Mondragone, che al momento è ritenuto spento dopo un'ultima impennata di contagi registrata pochi giorni orsono. In tutto, si parla di 103 contagiati a partire dal 21 luglio, in un quartiere dove abitano poco più di 600 persone.
  • Nuovo focolaio anche in Piemonte, nel cuneese, dove (dopo le 13 persone contagiate giorni addietro nel cluster del Verbano-Cusio-Ossola) 6 contagi si sono registrati a Pagno, sembra dopo una cena tra amici in un paese del saluzzese a cui avrebbe partecipato anche il primo cittadino, a sua volta risultato infetto.

Tornano a calare invece i decessi, con 15 morti registrati nella giornata di mercoledì, contro i 30 del giorno precedente