Covid-19: anche in Germania proteste contro il governo (non per la gestione sanitaria della crisi)

Come i tedeschi hanno vissuto Covid?
Come i tedeschi hanno vissuto Covid? Diritti d'autore Peter Dejong/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Di Jona Källgren
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Le manifestazioni vedono insieme manifestanti di destra e di sinistra e prendono comunque di mira il governo, colpevole, a loro dire, di limitare le libertà

PUBBLICITÀ

E' iniziato il week-end a Berlino. Il clima è mite quando all'improvviso di fronte alla porta di Brandeburgo viene inscenata una protesta.

Molte manifestazioni sono state autorizzate per sabato, ma non questa e la polizia interviene.

I manifestanti si spostano su un'altra via, protestano contro le restrizioni dovute alla pandemia.  

 La portavoce della Polizia di Berlino, Anja Dierschke ci dice che la situazione "non è semplice, ci sono 1000 agenti oggi a Berlino per le manifestazioni autorizzate ma anche per controllare che il distanziamento fisico venga rispettato".

La Germania ha affrontato l'emergenza limitando il numero dei decessi con un uso sapeinte  la medicina territoriale. Le critiche alla base della protesta sono altre come ci spiega Swen Hutter del Centre for civil society research, esperto di conflitti politici e movimenti: 

"Le persone che partecipano alle manifestazioni sono le più diverse perché le manifestazioni mettono in causa le restrizioni stesse". Restrizioni alle libertà che trasversalmente toccano tutta la società, a destra come a sinistra.  

Le manifestazioni si sono diffuse in tutta la Germania e anche in altri Paesi europei, a volte ispirate da movimenti di estrema destra, che calvalcano un malessere generale, così come da formazioni politiche schierate a sinistra. Il minimo comune denominatore in entrambi i casi è la mancanza di fiducia nelle autorità.

 Simone Rafael della Fondazione Amadeu Antonio  precisa che "molte di queste persone seguono le cosiddette teorie complottiste. Una volta che entri in questa spirale è difficile uscirne. Queste teorie costituiscono però un pericolo per la società perché siamo molto lontani dalla realtà e cercano soluzioni semplici per situazioni complesse". 

Si tratta comunque di gruppi minoritari, la stragrande maggioranza dei tedeschi approva come il governo ha gestito la crisi covid e visto che il deconfinamento è iniziato anche in Germania, molti prevedono la fine imminente anche di questo tipo di proteste.

Risorse addizionali per questo articolo

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Germania: manifestazioni pro Ucraina a due anni dall'invasione russa

Ucraina, il libro per bambini scritto da una rifugiata: Kateryna di 10 anni

Germania, un 17enne entra con un coltello in un liceo: quattro feriti, due gravi