ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Fase 2: scrivania a confine Gorizia

Fase 2: scrivania a confine Gorizia
Divisa in due da rete. Incontro con primo cittadino Nova Gorica
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – GORIZIA, 22 MAG – Un’unica scrivania, tagliata a
metà da una rete a causa della chiusura dei confini: è
l’immagine simbolo dell’azione dimostrativa del sindaco di
Gorizia, Rodolfo Ziberna, e del primo cittadino di Nova Gorica
(Slovenia), Klemen Miklavic, che si sono seduti allo stesso
tavolo in piazza Transalpina – area per metà italiana e per metà
slovena, che negli ultimi mesi è stata divisa da una rete a
causa del diffondersi del coronavirus – per parlare di Europa.
“Mentre a Bruxelles i vertici dei paesi europei litigano su ogni
cosa, ergono confini e, sulla gestione del virus ognuno va per
conto suo, i sindaci di Gorizia e Nova Gorica – affermano – continuano a lavorare insieme per costruire l’Europa vera,
quella dei cittadini e delle famiglie”.“Sia io sia il collega
Miklavic – precisa Ziberna – abbiamo condiviso pensieri,
informazioni e azioni, cercando anche di far dialogare i
governi, per concertare le scelte sulla chiusura del confine.
Purtroppo non c‘è ascolto ma noi andiamo avanti”.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.