ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Germania e Lussemburgo ripartono da Schengen: riaperte le frontiere tra i due paesi

euronews_icons_loading
Germania e Lussemburgo ripartono da Schengen: riaperte le frontiere tra i due paesi
Diritti d'autore  Gian Ehrenzeller/AP
Dimensioni di testo Aa Aa

Non poteva che essere Schengen, simbolo dell'Europa senza confini, il luogo scelto da Germania e Lussemburgo per celebrare la riapertura delle frontiere tra i due paesi, sancita ufficialmente dall'incontro tra i due ministri degli esteri Heiko Mass e Jean Asselborn.

"Questo è un segno importante -ha detto il ministro degli esteri tedesco Heiko Maas - l'Europa si basa sul fatto di non avere frontiere, credo che i cittadini non capirebbero più un'Europa con confini. Per questo abbiamo una grande responsabilità nella lotta contro la pandemia e, se continueremo ad avere successo, eliminando gradualmente i controlli alle frontiere che abbiamo introdotto, l'Europa sarà di nuovo un'Europa senza frontiere, ed è questo che i cittadini si aspettano".

Riaperti anche i valichi di frontiera tra Germania, Svizzera e Austria. Restano in vigore i controlli, almeno fino al 15 giugno, quando in teoria si dovrebbe tornare alla normalità. In Svizzera vietato l'ingresso per motivi turistici, per lo shopping e il rifornimento di carburante.

Venerdì, dopo due mesi, in Germania hanno riaperto i ristoranti. E' tornato anche il calcio, con la Bundesliga primo dei principali campionati europei a ripartire. I casi di Covid-19 confermati nel paese sono più di 176mila, i morti poco più di 8mila.