Covid-19, Trump lancia l'operazione 'Warp Speed': "Vaccino entro l'anno"

Covid-19, Trump lancia l'operazione 'Warp Speed': "Vaccino entro l'anno"
Diritti d'autore Alex Brandon/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved.
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il piano prevede robusti finanziamenti per le ricerche più promettenti. Contemporaneamente saranno avviati i preparativi per la produzione e diffusione in tempi brevi

PUBBLICITÀ

Il presidente degli Stati Uniti ha presentato l'operazione 'Warp Speed', un piano che destinerà risorse ingenti alle ricerche più promettenti sul vaccino per il Covid-19, avviando al contempo i preparativi per la sua produzione e diffusione in tempi brevi.

Nel corso di una conferenza stampa alla Casa bianca Trump ha detto che la speranza è di trovare un vaccino prima della fine dell'anno: "Sarà rischioso e sarà costoso, ma risparmieremo un'enorme quantità di tempo. Risparmieremo anni se lo faremo nel modo giusto. Ci sono 450 progetti per trovare le cure". 

"Abbiamo stanziato 10 miliardi di dollari per la ricerca scientifica - ha aggiunto Trump - stiamo compiendo passi da gigante per trovare il vaccino e la cura contro il virus, e lo faremo presto, entro la fine dell'anno o forse prima.

Il presidente ha parlato dell'operazione 'Warp Speed' come di qualcosa "mai visto dalla Seconda guerra mondiale". Trump ha poi sottolineato che gli Stati Uniti stanno lavorando con gli altri paesi alla ricerca di un vaccino.

Nel corso della settimana il colosso farmaceutico francese Sanofi era stato criticato dal governo francese dopo che il suo amministratore delegato, Paul Hudson, aveva annunciato che gli Stati Uniti avrebbero avuto la priorità nelle forniture di un eventuale vaccino in virtù dei corposi finanziamenti garantiti da Washington.

L'azienda aveva poi corretto il tiro attraverso il presidente di Sanofi France, Olivier Bogillot, che ha sottolineato come un eventuale vaccino non sarà distribuito prioritariamente agli Usa, ma solo se l'Unione europea si dimostrerà "altrettanto efficace" nel sostenere la ricerca.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Perché è necessaria un'alleanza mondiale anti-covid

Memoral Day: gli Usa dimenticano la pandemia per il fine settimana

Luoghi di culto, Trump minaccia i governatori: "Apriteli o vi esautoro"