ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Regno Unito: pollice (verde) su! Riaprono i negozi di giardinaggio

euronews_icons_loading
Regno Unito: pollice (verde) su! Riaprono i negozi di giardinaggio
Diritti d'autore  Kirsty Wigglesworth/Copyright 2020 The Associated Press. All rights reserved
Dimensioni di testo Aa Aa

Britannici con il pollice verde, il vostro paradiso è ora a portata di mano! In un centro botanico nel Gloucestershire, i clienti fanno la fila per fare acquisti. È la prima volta che possono farlo, dopo ormai due mesi. Il governo di Boris Johnson a marzo aveva costretto i 2.000 negozi dedicati al giardinaggio a chiudere i battenti.

La chiusura è avvenuta in un momento critico dell'anno, portando i coltivatori a dover buttare via milioni di piante. E per molti appassionati con il pollice verde, è stato frustrante non poter piantare, durante una delle più calde primavere che il Regno Unito abbia visto negli ultimi anni. Ma ora tutto questo è cambiato e l'esecutivo ha dato il via libera all'apertura dei negozi specializzati.

"Naturalmente, è una grande emozione e il sole splende e questo rende la vita ancora migliore", spiega Tim Godwin, proprietario del Fosseway Garden Centre. "È stato traumatico per tutti, come essere sulle montagne russe. Ma sì, è emozionante essere aperti oggi ed è anche positivo per il morale. E poi inizieranno a entrare un po' di soldi!".

AP Photo/Kirsty Wigglesworth
Il proprietario di un negozio di giardinaggio sistema sacchi di terriccio, all'Osterley Garden Centre di Londra, Regno UnitoAP Photo/Kirsty Wigglesworth

Per i clienti, la riapertura ha offerto una piacevole tregua dalla "prigionia", con molti che si sono detti contenti di poter tornare a fare del giardinaggio. "Assolutamente stupendo. Era ora!", dichiara entusiasta una donna. "Non so perché non siano stati aperti prima. I negozi di bricolage sono riusciti ad aprire e alla fine i negozi di giardinaggio sono la stessa cosa".

"Non ho mai capito perché fossero chiusi, perché qui si possono mantenere le distanze", aggiunge un altro cliente.

E per chi non ha un giardino, come i residenti dei condomini, il governo ha anche fatto marcia indietro sul limite di un'ora di tempo da trascorrere all'aperto. Il che significa che le persone possono accedere a parchi e giardini locali, non solo per prendere un po' di sole, ma anche per ammirare e annusare i fiori freschi.