Bce: Meloni, Italia si faccia sentire

Bce: Meloni, Italia si faccia sentire
A noi non sta bene vivere da servi dei tedeschi
Di ANSA

(ANSA) – ROMA, 5 MAG – “La Corte Costituzionale tedesca
richiama la BCE contro il piano di sostegno all’economia per
fronteggiare la crisi causata dal Coronavirus. Solo a Fratelli
d’Italia sembra inaccettabile che le sorti dell’Italia e
dell’intera Europa siano decise in totale autonomia dalla
Germania attraverso la sua Corte Costituzionale?”. Lo afferma la
leader di Fdi Giorgia Meloni. “La BCE non è proprietà tedesca, è anche dell’Italia, visto
che ne possediamo il 14% e visto che le abbiamo delegato il
potere di emettere moneta. In questa fase di emergenza la BCE
deve fare quello che fanno tutte le banche centrali del mondo:
immettere liquidità e acquistare illimitatamente titoli di
Stato, altrimenti non sappiamo cosa farcene di questa BCE e di
questa Unione Europea. Se ad altri sta bene vivere da servi dei
tedeschi, problemi loro, noi difenderemo con ogni mezzo la
libertà e la sovranità del popolo italiano”, conclude.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.

Notizie correlate