Istruttoria Procura Ancona per morti Rsa

Istruttoria Procura Ancona per morti Rsa
Oltre 40 casi in tutta la provincia in meno di due mesi
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ANCONA, 15 APR - La Procura della Repubblica di Ancona avvia un'istruttoria sui decessi correlati al coronavirus nelle case di riposo, oltre 40 in tutta la provincia in meno di due mesi. Tre i magistrati al lavoro che dovranno, almeno in questa prima fase, valutare se sono stati commessi reati e di che tipo. Nessun esposto dei familiari delle vittime è arrivato ad oggi negli uffici diretti dal procuratore capo Monica Garulli. Per questo il fascicolo in fase di iscrizione sarà per atti non costituenti notizia di reato, per i quali però è necessaria una fase di accertamenti preliminari. Il pool incaricato di seguire questa fase è formato dai pm Rosario Lioniello e Serenza Bizzarri e dal procuratore aggiunto Valentina d'Agostino. Al momento non ci sono indagati e nessuna ipotesi di reato. L'unico fascicolo aperto dove si indaga per omicidio colposo è quello per una fisioterapista trovata morta in casa il 31 marzo scorso, Elia Fratini: qui c'è un fascicolo a parte già aperto dal pm Andrea Laurino.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Sidney, accoltellamento in Chiesa: "Estremismo religioso". Stabili le condizioni dei feriti

Guerra in Ucraina, Mosca avanza sul fronte orientale. Zelensky: "alleati ci difendano come Israele"

"L'Europa che vogliamo": ecco il progetto del Pd per le elezioni di giugno