Coronavirus: sindaco Auronzo, non venite

Coronavirus: sindaco Auronzo, non venite
Dopo aver visto 'seconde case' aperte e turisti a Misurina
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BELLUNO, 13 MAR - Auronzo e Misurina non vogliono in questi giorni di emergenza Coronavirus i turisti proprietari delle 'seconde case'. Lo dice il sindaco di Auronzo Tatiana Pais Becher lanciando un appello al senso civico dei villeggianti. "Vista la gravità dell'emergenza sanitaria che tutta la nazione sta vivendo - scrive il primo cittadino - con la presente sono a lanciare una appello alla responsabilità invitandovi caldamente a non mettervi in viaggio per raggiungere il nostro Comune, nel rispetto della normativa dell'ultimo Dpcm sugli 'spostamenti' non autorizzati". Negli ultimi tre giorni, spiega, sono pervenute all'amministrazione municipale "numerose segnalazioni di arrivi di proprietari di seconde casa", tanto che "circolavano foto di parcheggi con automobili". "La comunità di Auronzo e Misurina - conclude - vi aspetta con le braccia aperte per la stagione estiva, non appena questo infelice momento sarà trascorso".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Tesla richiama oltre tremila Cybertruck per un guasto al pedale

Venezia: al via la Biennale segnata dalle guerre in Ucraina e Medio Oriente

Iraq, attacco contro una base militare: un morto e otto feriti