Un detenuto morto anche a Bologna

Un detenuto morto anche a Bologna
Non è chiaro se c'è un legame con la rivolta di lunedì e martedì
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - BOLOGNA, 11 MAR - Un detenuto è morto nel carcere della Dozza di Bologna. Sono in corso accertamenti per chiarire le cause e i tempi del decesso per stabilire se c'è relazione con la rivolta scoppiata tra lunedì e ieri. A quanto si apprende, l'uomo sarebbe morto per arresto cardiaco, mentre un secondo detenuto ha accusato un malore. "Potrebbe trattarsi anche questa volta di un caso di eccessiva assunzione di sostanze - affermano Giovanni Battista Durante, segretario generale aggiunto del Sappe e Francesco Campobasso, segretario nazionale - ma non possiamo confermarlo, fino a quando non saranno terminati gli accertamenti. Era un detenuto straniero di circa 35 anni. Ci riferiscono che sono piuttosto rilevanti i danni anche nel carcere di Bologna, dove bisognerà valutare anche e soprattutto le condizioni di sicurezza della struttura".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni europee: Nicolas Schmit a Berlino con Katarina Barley

Elezioni europee, tutto quello che c'è da sapere per andare alle urne informati

Usa, l'ex vicepresidente Pence: "Io contro l'isolazionismo, dobbiamo sostenere gli alleati"