ULTIM'ORA
This content is not available in your region

L'ultracentenaria tradizione americana del giorno della marmotta

euronews_icons_loading
L'ultracentenaria tradizione americana del giorno della marmotta
Diritti d'autore  AP Photo/Gene J. Puskar   -   Gene J. Puskar
Dimensioni di testo Aa Aa

Negli Stati Uniti si celebra il Groundhog Day, il giorno della marmotta. Una tradizione - che si svolge ogni anno da ormai 133 anni, a Punxsutawney, in Pennsylvania - e che attira non pochi curiosi.

Tutto è molto semplice: si osserva il rifugio di una marmotta in letargo e si aspetta che questa esca. Se emerge e non riesce a vedere la sua ombra, perché il tempo è nuvoloso, l'inverno finirà presto. Se invece la vede, perché è una bella giornata, allora tornerà di corsa nella sua tana e l'inverno continuerà per altre sei settimane. Punxsutawney Phil, come si chiama l'animale, questa domenica non ha visto la sua ombra, il che significa che la primavera arriverà prima. Non per nulla, la cittadina nella contea di Jefferson si autodefinisce la "capitale meteorologica del mondo".

Non sempre la simpatica marmotta ci azzecca, ma poco importa, perché l'obiettivo principale è divertire grandi e piccini. Forse, però, bisognerebbe chiedere al roditore se la vede allo stesso modo...

AP Photo/Gene J. Puskar
Punxsutawney PhilAP Photo/Gene J. PuskarGene J. Puskar