ULTIM'ORA
This content is not available in your region

Teheran: al funerale di Soleimani la folla chiede vendetta

euronews_icons_loading
Teheran: al funerale di Soleimani la folla chiede vendetta
Diritti d'autore  AP/Ebrahim Noroozi
Dimensioni di testo Aa Aa

Una folla oceanica ha partecipato questa mattina a Teheran ai funerali del generale Qassem Soleimaniucciso tre giorni fa da un drone americano insieme ad altri generali iraniani all'aeroporto di Baghdad.

A margine delle esequie incontro tra i leader di Hamas e Khamenei

Ai funerali hanno partecipato anche i leader di Hamas che a quanto pare, a margine delle celebrazioni, sono stati ricevuti dall'ayatollah Ali Khamenei. La guida suprema ha abbracciato, piangendo, le bare dei generali uccisi, immagini che hanno fatto il giro del mondo, mentre la folla gridava "vendetta".

La figlia del generale Soleimani, Zeinab, ha preso la parola durante le esequie del padre per un duro intervento: "Le famiglie dei soldati americani nell'Asia occidentale hanno visto l'umiliazione dell'America in Siria, in Iraq, in Libano, in Afghanistan, in Yemen e in Palestina e ora passeranno i loro giorni aspettando la morte dei loro figli."

Le famiglie dei soldati americani ora passeranno i loro giorni aspettando la morte dei loro figli
Zeinab Soleimani
figlia del generale Qassem Soleimani

Bombe su Baghdad e l'Iran esce dal piano nucleare

Parole che arrivano mentre i razzi Katiuscia per la seconda notte consecutiva colpiscono obiettivi di Baghdad, anche nella zona verde, quella delle ambasciate e mentre il presidente americano Donald Trump tuona che in caso di un qualunque attacco contro obiettivi statunitensi la risposta sarà spropositata e subitanea.

Tutto mentre l'Iran abbandona gli accordi sul nucleare e fa un passo in più verso l'atomica. Una decisione per cui il responsabile della politica estera della'Unione europea Josep Borrell ha espresso profondo dispiacere.