Dogor, il cucciolo ritrovato in Siberia, ha 18mila anni anni e non li dimostra

Dogor, il cucciolo ritrovato in Siberia, ha 18mila anni anni e non li dimostra
Di Euronews
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

"Abbiamo trovato anche molti altri campioni non ben conservati. Numerosi animali estinti sono stati trovati nel denso permafrost, in parte a causa dello scioglimento del ghiaccio derivante dai cambiamenti climatici"

PUBBLICITÀ

E' un cane o un lupo? Ancora non si sa, intanto si può dire che ha 18mila anni e non li dimostra. E' Il quesito che ha posto il ritrovamento in Siberia di un cucciolo di animale di circa due mesi perfettamente conservato. A rispondere saranno alcuni scienziati di un centro di Stoccolma.

Il piccolo è stato ritrovato in uno strato di permafrost completamente intatto con pelliccia, scheletro, denti, testa, naso e baffi tutti come... 18mila anni fa.

Il Centro di paleogenetica di Stoccolma sta eseguendo altre ricerche ed è riuscito a pervenire alla datazione grazie a delle analisi in carbonio 14.

E' stato battezzato Dogor- che nella lingua locale significa 'amico' -.  ed è stato scoperto vicino alla città siberiana di Yakutsk.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Vaticano restituisce a Betlemme un frammento della Mangiatoia di Gesù

Guerra in Ucraina, Mosca dichiara agente straniero un giornalista della Bbc

Ucraina, dove vanno i disertori russi: in Kazakhstan, ma senza una nuova vita