ULTIM'ORA

Picchia padre 80enne con una bombola

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 6 NOV – Un uomo di 46 anni è stato arrestato
dai carabinieri per aver picchiato il padre di 80 anni con una
bombola per l’ossigeno, fratturandogli le ossa del volto e
provocandogli un trauma cranico, ieri nella loro abitazione di
Cerro Maggiore (Milano). Ferito e sotto shock, l’anziano è
riuscito a trascinarsi in giardino dove ha tentato di impugnare
una vanga per difendersi, ma il figlio lo ha raggiunto e gliela
ha tolta di mano rompendo il manico. L’ottantenne è riuscito allora a chiamare la figlia che a sua
volta ha chiesto aiuto al 112. Trasportato in ospedale il
pensionato è stato ricoverato in osservazione con un trauma
cranico e la frattura scomposta dello zigomo. A quanto emerso il 46enne da tempo chiedeva al padre di
andarsene di casa, immobile ereditato dalla madre defunta nel
2015. Undici anni fa era già stato arrestato e condannato a otto
mesi per maltrattamenti ai genitori con pena sospesa, a quanto
emerso ancora oggi in attesa di applicazione di una misura
alternativa.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.
Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.