Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Amazzonia: ucciso un altro Guardiano della Foresta

Paulo Paulino Guajajara was hunting on Friday inside the Arariboia reservation in Maranhao state when he was attacked and killed by illegal loggers.
Paulo Paulino Guajajara was hunting on Friday inside the Arariboia reservation in Maranhao state when he was attacked and killed by illegal loggers. -
Diritti d'autore
Brazil, September 10, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino/File Photo
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Una lunga scia di sangue attraversa l'Amazzonia decimando le tribu' indigene impegnate a proteggere la foresta dai taglialegna illegali. Paulo Paulino Guajajara, un guerriero della omonima tribu' del nord del Brasile, è stato ucciso in un agguato teso da un gruppo di disboscatori fuori legge. Un altro giovane guerriero è stato ferito, ma è riuscito a fuggire. Paulo, che aveva solo 20 anni e un figlio piccolo, a settembre aveva detto in un'intervista all'agenzia Reuters che l'attività di protezione della foresta era diventata pericolosa ma che la sua tribu non avrebbe mai ceduto alla paura.

Brazil, September 11, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino/File Photo
Paulo Paulino Guajajara was hunting on Friday Nov 1. He was an indigenous Indian "forest guardian," seen here drawing water from a well at a loggers camp in Maranhao stateBrazil, September 11, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino/File Photo

I Guajajaras, uno dei piu' numerosi gruppi indigeni del Brasile, che conta oltre 20 mila membri, hanno costituito il gruppo dei "Guardiani della Foresta" nel 2012 per individuare e bloccare l'opera di disboscamento illegale dei taglialegna, come mostrano queste immagini in cui un taglialegna viene fermato e in seguito consegnato alle autorità da un gruppo di volontari.

Ad agosto del 2018 era stato ucciso anche Jorginho Guajajara, il leader della tribù. Secondo il Guardian sono circa 80 i "guardiani dell'Amazzonia" ad aver trovato la morte per mano dei taglialegna dal 2000.

Sono molte in America Latina le comunità indigene impegnate a proteggere la foresta amazzonica dai taglialegna che usano spesso dar fuoco alla vegetazione per rendere la zona piu' adatta alla speculazione economica.

Brazil, September 10, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino
A Guajajara Indian "forest guardian" holds a gun as he prepares to search for illegal loggers on Arariboia indigenous land near the city of Amarante, Maranhao stateBrazil, September 10, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino
Brazil, September 12, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino
A Guajajara Indian "forest guardian" stands by a fire at a loggers camp on Arariboia indigenous land near the city of Amarante, Maranhao stateBrazil, September 12, 2019. REUTERS/Ueslei Marcelino