Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Amazzonia: le tribù che proteggono la foresta

Amazzonia: le tribù che proteggono la foresta
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Combattere i disboscatori illegali in Amazzonia non è mai stato cosi importante, non solo per la guardia forestale, ma anche per questa tribu indigena che vive nel cuore della foresta, nella regione del Parà, e che da decenni si oppone alla strage di alberi seguendo le tracce lasciate dai taglialegna nelle aree protette.

Paulo Roberto Azevedo Junior, coordinatore del sistema Instituto Kabu responsabile delle basi di sorveglianza della foresta spiega che "il team della base, durante il monitoraggio del fiume, ha trovato questo ponte messo su con ogni probabilità illegalmente da taglialegna. Fortunatamente, il team l'ha trovato prima che entrassero in azione per tagliare i fusti e portare via il legno".

La maggior parte della deflorestazione amazzonica è illegale. La prevenzione la fanno loro, agenti di sorveglianza e tribu' che abitano il cuore di questi luoghi che considerano sacri.

"Non vogliamo disboscatori nel nostro territorio" spiega Kadyire Kayapo capo del villaggio di Krimej, Mmntre sulla sponda opposta del fiuma, la tribu del villagio Feijo, vicno al confine col Peru', compie rituali collettivi per proteggere l'amazzonia.

"I nostri rituali sono sacri - spiega il capo spirituale della tribu' degli Shenenawa - i nostri rituali sono preghiere per il pianeta terra perchè sia protetta e resti in salute e in sicurezza"

La situazione richiede interventi tempestivi e molto incisivi. a rischio, in fondo, c'è la sopravvivenza dell'equilibrio dell'intero pianeta. se nulla cambia, l'amazzonia presto potrebbe essere solo un lontano ricordo.