EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Treno deragliato:doveva andare a 50 Km/h

Treno deragliato:doveva andare a 50 Km/h
'Viaggiava a 130 Km/h,da Rfi vantaggi a scapito della sicurezza'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 30 OTT - Il treno che deragliò il 25 gennaio 2018 all'altezza di Pioltello, nel milanese, "viaggiava ad una velocità di 130 km/h" nel punto di "rottura" del giunto, "in quel tratto la velocità consentita era di 180 km/h, ma con quel tipo di ammaloramento avrebbe dovuto viaggiare a 50 km/h". Lo ha spiegato il procuratore aggiunto Tiziana Siciliano in una conferenza stampa, assieme al collega Leonardo Lesti e a rappresentanti della Polizia e della Polfer che hanno condotto le indagini, chiuse ieri a carico di 12 persone, tra cui la società Rfi, gestore dell'infrastruttura ferroviaria, l'ad Maurizio Gentile, altri dirigenti e due ex vertici dell'Agenzia nazionale per la sicurezza delle ferrovie. I pm hanno ripercorso le omissioni contestate nell'atto di chiusura indagini emerse ieri, ribadendo che Rfi trasse, ha chiarito Siciliano, "un vantaggio patrimoniale" dalle omissioni. La prima segnalazione sul giunto è "dell'agosto 2017" ma l'intervento fu programmato per l'aprile 2018, a disastro avvenuto.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Olimpiadi: tuffo nella Senna per la ministra dello Sport Oudéa-Castéra

János Bóka: "L'Europa deve avere rapporti diplomatici con la Russia"

Spagna: sette feriti nella festa a Pamplona, nessuno dalle corna dei tori