Omicidio in box: accertamenti su auto

Omicidio in box: accertamenti su auto
Indicata da testimoni, proseguono accertamenti su passato uomo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CERNUSCO SUL NAVIGLIO (MILANO), 17 OTT - Si concentrano su una auto di piccola cilindrata, indicata da alcuni testimoni, le indagini su Donato Carbone, l'imprenditore edile di 63 anni che ieri è stato ucciso a colpi di pistola mentre parcheggiava l'auto nel box nel condominio dove viveva a Cernusco sul Naviglio (Milano) in via Don Milani. I Carabinieri stanno lavorando partendo da questa indicazione fornita da alcuni residenti, che hanno parlato di una vettura di colore scuro che si è allontanata poco dopo quello che è ritenuto il momento dell'omicidio. Gli investigatori stanno verificando anche il colore dell'auto che, data la poca luce, non è stato definito con certezza. Intanto proseguono gli accertamenti sulla vita di Carbone che aveva una ditta di ristrutturazioni che negli ultimi tempi aveva chiuso, forse anche in relazione a una malattia che aveva colpito il 63enne.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Finlandia, Alexander Stubb è il 13° presidente: "Nuova era per il Paese"

Addio a Iris Apfel: icona della moda che ha lasciato il segno anche alla Casa Bianca

Iran: Shervin Hajipour condannato a 3 anni e 8 mesi