EventsEventi
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Grecia: incendio fuori da campo profughi, in seguito a una rissa

Grecia: incendio fuori da campo profughi, in seguito a una rissa
Diritti d'autore 
Di Cinzia Rizzi Agenzie:  AFP
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Una rissa tra rifugiati ha provocato il ferimento di tre persone. L'incendio è stato domato nella notte dai vigili del fuoco

PUBBLICITÀ

Oltre 5.000 persone sono state evacuate da un Centro di ricezione e accoglienza sull'isola greca di Samos. Un incendio è divampato nei pressi del campo, in seguito a degli scontri tra rifugiati siriani e afghani, scoppiati nel pomeriggio di lunedì. Tre persone sarebbero rimaste ferite nella rissa e ospitalizzate. E' quanto si apprende da fonti di polizia. Nella notte, i vigili del fuoco sono riusciti a domare le fiamme. 

La ong Médecins Sans Frontières ha fatto sapere che la metà degli ospiti del campo profughi di Samos sono donne e bambini. 

I campi sovraffollati delle isole del Mar Egeo

Nonostante gli sforzi per trasferirli nella Grecia continentale, oltre 32.000 migranti e rifugiati si trovano attualmente in campi sovraffollati nelle isole del Mar Egeo. Spesso scoppiano risse all'interno dei centri. A settembre, una donna è morta e una decina di persone sono rimaste ferite nel campo di Moria, sull'isola di Lesbo, che ha una capacità di 3.000 posti, ma ospita più di 13.000 persone.

Nelle isole greche la frustrazione per questa situazione è in aumento e le autorità locali chiedono al governo di accelerare le operazioni per il trasferimento.

REUTERS/Elias Marcou
I rifugiati protestano per le condizioni di vita nel campo di Moria, Lesbo. 01/10/2019.REUTERS/Elias Marcou
Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Grecia: 41 migranti nascosti nel rimorchio (refrigerato) di un camion

Grecia: migranti dai sovraffollati campi delle isole sulla terraferma

Grecia, la rotta dalla Libia spaventa l'isola di Gavdos: 1.500 migranti in tre mesi