Migranti: in 200 tra Sicilia e Sardegna

Migranti: in 200 tra Sicilia e Sardegna
Ancora sbarchi.Unhcr, 70 su barcone salvati da G.Costiera libica
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 SET - Ancora sbarchi sulle coste italiane. Nelle ultime 24 ore sono arrivati oltre 200 migranti: 33 tunisini soccorsi al largo di Pantelleria, una quarantina di algerini con barchini di 5 metri sulle coste del sud della Sardegna e oltre 150 a Lampedusa, con 7 barchini. Micro sbarchi che sono l'ennesima conferma di un fenomeno che gli esperti hanno segnalato da qualche mese: è ripreso il traffico con le 'navi madre', i grossi pescherecci partiti da Libia e Tunisia carichi di migranti che a poche miglia dalle acque territoriali italiane trasbordano le persone sui barchini con cui poi queste raggiungono la costa. Dei 7 arrivati a Lampedusa, il più grande era un guscio di legno di 8 metri: impossibile che siano partiti in maniera autonoma dalle coste africane. Da dove, invece, era partito il gommone con 70 migranti a bordo soccorso dalla Guardia Costiera libica. Le persone "sono rimaste per giorni in pericolo in mare aperto e due di loro sono in condizioni critiche", ha fatto sapere l'Unhcr in Libia.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

L'attività russa ad Adiivka "è rallentata drasticamente" dopo la conquista della città

Grecia, protesta degli agricoltori ad Atene: almeno duecento trattori

Londra, inizia l'ultima udienza per l'estradizione di Assange: negli Usa rischia 175 anni di carcere