Ancelotti, sofferto ma sono soddisfatto

Ancelotti, sofferto ma sono soddisfatto
Mertens: "Peccato, ma siamo gruppo forte che farà grandi cose"
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - ROMA, 29 SET - "Se non la chiudi e poi prendi gol, è chiaro che si soffre. Nel primo tempo abbiamo fatto molto bene, poi c'era caldo e lo sforzo è stato incredibile. Tutto sommato sono soddisfatto". Carlo Ancelotti analizza col sorriso il successo sul Brescia del suo Napoli che dopo un bel primo tempo ha subito il rientro della squadra di Corini. "Nel finale ci siamo messi a cinque a centrocampo per chiudere meglio le fasce" ha sottolineato il tecnico dei partenopei a Sky. Sull'attacco, aggiunge: "Llorente è un calciatore nuovo, Milik ha un fisico simile ma caratteristiche differenti. L'ho scelto perché mi sembrava la partita adatta a lui, ha svolto il suo compito molto bene. Inter-Juve nel prossimo weekend? Sono più preoccupato di Torino-Napoli". Più critico Dries Martens: "Non puoi prendere gol, devi mantenere lo 0 e diventa una partita più facile. Per fortuna non abbiamo preso il secondo. Abbiamo sofferto, ma non si può. Abbiamo corso indietro, invece noi siamo una squadra che deve andare avanti e giocare verso la porta".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Romania: a Pitești la festa dei tulipani

Stati Uniti: la Camera approva la legge contro TikTok, l'app potrebbe essere vietata

Morti e feriti per i combattimenti in Cisgiordania, nuovi bombardamenti su Rafah