Bagnoli, da hub migranti a set serie tv

Bagnoli, da hub migranti a set serie tv
Riprese nuova serie Sky-Hbo nell'ex centro richiedenti asilo
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - PADOVA, 24 SET - Da ex centro di accoglienza dei migranti a set cinematografico. E' la trasformazione vissuta in pochi mesi dall'hub di Bagnoli, nel padovano, spesso nelle pagine di cronaca per il sovraffollamento e i problemi di sicurezza. Chiuso un anno fa, il centro è da alcune settimane la location in cui il regista Luca Guadagnino sta girando una nuova serie tv prodotta da Wildside per Sky-Hbo, "We are who we are", storia di due adolescenti figli di militari americani di stanza nel Nord Italia. Nei giorni scorsi è stato visto anche Martin Scorsese - la figlia Francesca è tra gli interpreti - L'ex base militare dell'aeronautica è così diventata, nella finzione, la caserma americana che ospita alcuni episodi della serie, destinata soprattutto al pubblico americano. L'hub di Bagnoli è stato trasformato in una base camp a stelle e strisce: la palestra, la piscina, il campo da football, la pista per le esercitazioni, e tutto il paese padovano sembra rinato grazie agli investimenti mobilitati dalla produzione tv.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Nelle acque siciliane va in scena l'esercitazione della Nato Dynamic Manta

Le notizie del giorno | 27 febbraio - Serale

Polonia, gli agricoltori protestano a Varsavia: "Uscire dal Green Deal dell'Ue"