Vaccini, primi alunni sardi respinti

Vaccini, primi alunni sardi respinti
Divieto di ingresso in istituti d'infanzia a Cagliari
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - CAGLIARI, 16 SET - Primo giorno di scuola in Sardegna. E primi alunni respinti all'ingresso - almeno qualche decina - perché non in regola con i vaccini. Lo conferma all'ANSA il responsabile delle vaccinazioni dell'Ats Gabriele Mereu. "Sono stati giorni caldissimi con gli ambulatori affollati - spiega - Molto spesso si trattava di casi di vaccini non effettuati per distrazione. Ma ci sono stati anche diversi casi di inadempienza. E già da oggi per loro è scattato il divieto di ingresso a scuola". Divieto che vale solo per la scuola dell'infanzia, sino ai cinque anni: per i più grandi le porte degli istituti rimarranno aperte. Ma le famiglie saranno inevitabilmente multate. "Bisogna dire però che la Sardegna - sottolinea Mereu - ha numeri molto elevato di vaccinazioni, in alcuni casi eccellenti". Gli ambulatori dell'ospedale Binaghi di Cagliari sono stati presi d'assalto: in alcuni giorni si è toccato quota 180 persone con oltre trecento vaccinazioni effettuate.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Elezioni parlamentari e amministrative in Bielorussia: affluenza al 73 per cento

Proteste degli agricoltori a Bruxelles, trattori e roghi nel Quartiere europeo

Le notizie del giorno | 26 febbraio - Pomeridiane