EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Nomina Gentiloni, Piga: "ora avrà tutti gli occhi puntati addosso"

Nomina Gentiloni, Piga: "ora avrà tutti gli occhi puntati addosso"
Diritti d'autore 
Di Gioia Salvatori
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Sulla nomina di Gentiloni, l'economista non ha dubbi: "non avrà spazio di manovra per fare gli interessi italiani, dovrà essere più realista del re"

PUBBLICITÀ

"Dovrà essere più realista del re". Così Gustavo Piga - ordinario di Economia politica all'Università di Tor Vergata (Roma) nonché rinomato economista - vede la nomina di Paolo Gentiloni, voluto da Ursula Von Der Leyen come Commissario algli Affari economici.

"Quando una nomina simile - spiega - viene data a un'italiano, viene naturale credere che costui starà più attento agli interessi italiani: questo in generale può essere un po' vero; ma probabilmente lo sarà molto poco per quanto riguarda questo incarico. Lo sarebbe stato molto di più se Gentiloni avesse avuto un altro incarico economico di peso, come la Concorrenza o il Commercio internazionale. E questo per un motivo molto semplice; e cioé che Gentiloni dovrà occuparsi esplicitamente di un 'dossier Italia' e dunque avrà tutti gli occhi europei puntati addosso".

Secondo Piga, dunque, "quello che conta non è tanto lo spazio di manovra che si ritaglierà quanto lo spazio di manovra che vorrà darci questa Europa che parte da un dato di fatto che è sotto gli occhi di tutti: se sbagliamo le politiche di austerità per i paesi in difficoltà alimentiamo il mostro del sovranismo".

(Nel video, l'intervista)

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Gentiloni sulla via di Bruxelles

Via libera della Commissione Ue alle modifiche del Piano di ripresa e resilienza

Commissione Ue, il possibile ritorno di Mario Draghi in Europa piace in Italia