Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Finita la tregua a Hong Kong

Finita la tregua a Hong Kong
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

A colpi di bottiglie incendiarie da un lato e gas lacrimogeni lanciati dalla polizia a Hong Kong sale la tensione nel 12esimo weekend di proteste pro-democrazia.

Ad aprire il corteo di questa domenica un grande striscione con le 5 richieste del movimento: il ritiro formale della contestata legge sulle estradizioni in Cina, le dimissioni delle governatrice Carrie Lam, il suffragio universale per votare il governatore e il parlamento locali, un'indagine indipendente sull'operato della polizia e la cancellazione delle accuse a carico di quanti sono stati arrestati.

Nelle proteste di sabato sono 29 i manifestanti prelevati dalla polizia. Nessuna notizia invece di Simon Cheng, dipendente del consolato britannico di Hong Kong, sparito da diversi giorni in Cina. L'uomo potrebbe essere stato arrestato.