?Ndrangheta, sequestrati beni a boss

?Ndrangheta, sequestrati beni a boss
Ha dichiarato redditi anche per 66 euro, ha cavalli e palazzina
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - MILANO, 30 LUG - Aveva beni per un valore stimato di circa 1.7 milioni di euro, nonostante nelle sue dichiarazioni dei redditi dal 1994 ad oggi avesse dichiarato cifre in media irrisorie, fino a 66 euro all'anno. Beni, tra cui un ranch con 20 cavalli da monta e da gara e 25 appezzamenti di terreno e la società a cui fa capo, poi una vecchia palazzina di tre piani ristrutturata in centro ad Appiano Gentile, nel Comasco, che tra ieri e oggi sono stati sequestrati. Destinatario del provvedimento di sequestro, disposto dalla sezione Misure di Prevenzione del Tribunale di Milano, su richiesta del pm della Dda milanese Sara Ombra, è Bartolomeo Iaconis, 61 anni, condannato definitivamente a 14 anni per associazione per delinquere di stampo mafioso per essere stato esponete della 'ndrangheta di Fino Mornasco, in provincia di Como - è ritenuto personaggio di spicco del clan Mazzaferro - e ora in carcere per l'omicidio, avvenuto nel 2008 in un paese vicino, di Franco Mancuso, di cui sarebbe stato il mandante.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Houthi colpiscono una nave: enorme chiazza di petrolio nel Mar Rosso

Due anni dall'inizio della guerra in Ucraina: il racconto di Euronews da Kiev

Gaza: l'Unrwa cessa le attività nel nord della Striscia, rifiutato il piano di Netanyahu