Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Caos nelle strade di Hong Kong. Proseguono le proteste e gli scontri

Caos nelle strade di Hong Kong. Proseguono le proteste e gli scontri
Diritti d'autore
عکس از رویترز
Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

Il fuoco della protesta a Hong Kong non si spegne e restano accesi anche i gas lacrimogeni e le granate che la polizia ha utilizzato per disperdere i manifestanti davanti agli uffici pubblici principali della città nel corso di una protesta non autorizzata nel distretto di Yuen Long vicino al confine con la Cina continentale, dove diverse località sono note per i collegamenti alle gang delle Triadi, la mafia cinese, e il forte sostegno al governo di Pechino. E' stato l'ottavo fine settimana consecutivo di proteste a Hong Kong la cui onda lunga è montata i primi di giugno in opposizione ad una legge che consentiva di estradare in Cina giudicate persone colpevoli di reati, poi 'congelata' dal governo autonomo (ma non ritirata in modo definitivo.

Il bilancio di questo fine settimana sembrerebbe di almeno 45 feriti, e alcune decine di arresti, secondo notizie ancora non confermate da fonti ufficiali.

Il movimento per la democrazia sente che la libertà garantita all'ex possedimento britannico dall'accordo del 1997 e valido per 50 anni (fino al 2047) sia in declino.