EventsEventiPodcasts
Loader

Find Us

PUBBLICITÀ

Calcio:Gama,ora professionismo per donne

Calcio:Gama,ora professionismo per donne
'Non è questione legata a stipendi, ma a diritti atlete'
Diritti d'autore 
Di ANSA
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.com per un periodo limitato.

(ANSA) - TRIESTE, 26 LUG - "Non possiamo pensare che dopo un mese dal mondiale i problemi siano risolti, vogliamo però un percorso perché anche il calcio femminile diventi uno sport professionistico". Lo ha detto Sara Gama, capitano della nazionale di calcio femminile e dalla Juventus, che oggi in municipio a Trieste ha ricevuto il sigillo trecentesco del Comune dal sindaco Roberto Dipiazza. "In Italia - ha aggiunto Gama - solamente quattro sport sono professionistici": calcio maschile, golf, ciclismo e basket maschile. "Serve quindi un cambiamento complessivo del sistema sportivo. Per quanto riguarda il calcio femminile non è una questione legata agli stipendi, ma ai diritti come l'assicurazione e la maternità". Per quanto riguarda gli obiettivi sportivi del prossimo anno con il club, ha confermato: "Vogliamo ripeterci sia in campionato che in coppa Italia, c'è poi la supercoppa che ci manca. Per quanto riguarda la Champions, con la formula a eliminazione diretta è più difficile, però la affronteremo con molta serenità".

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

Al via gli Europei 2024, si comincia con i padroni di casa della Germania

Analisi: le navi russe schierate a Cuba sono una "dimostrazione di forza" di Putin

Arabia Saudita: tutto pieno alla Mecca, come è cresciuto l'indotto economico intorno all'Hajj