Euronews non è più disponibile su Internet Explorer. Questo browser non è aggiornato da parte di Microsoft e non supporta le ultime novità. Ti suggeriamo di usare un altro browser come Edge, Safari, Google Chrome o Mozilla Firefox.
ULTIM'ORA

Binda, sono innocente non spedii lettera

Euronews logo
Dimensioni di testo Aa Aa

(ANSA) – MILANO, 24 LUG – “Non ho ucciso io Lidia Macchi,
sono innocente, estraneo a tutta la vicenda”. Lo ha detto
Stefano Binda, imputato per l’omicidio di Lidia Macchi, uccisa
nel 1987 a Cittiglio (Varese), questa mattina rendendo
dichiarazioni spontanee davanti alla Corte d’Assise d’Appello di
Milano. “In quel periodo ero a Pragelato” (provincia di Torino, ndr)
e “non ho mai spedito la lettera” contenente la poesia ‘in morte
di un’amica’ spedita il giorno del funerale e considerata
dall’accusa la prova regina contro Binda. La parola poi è
passata al sostituto pg, Gemma Gualdi, che ha iniziato la
requisitoria.

euronews pubblica le notizie d'ansa ma non interviene sui contenuti degli articoli messi in rete. Gli articoli sono disponibili su euronews.net per un periodo limitato.