EventsEventiPodcasts
Loader
Seguiteci
PUBBLICITÀ

Russia: la Duma sospende il trattato contro la proliferazione nucleare

Russia: la Duma sospende il trattato contro la proliferazione nucleare
Diritti d'autore 
Di Euronews
Pubblicato il Ultimo aggiornamento
Condividi questo articoloCommenti
Condividi questo articoloClose Button
Copia e incolla il codice embed del video qui sotto:Copy to clipboardCopied

Il patto USA-URSS fu firmato nel 1987; era stato già sospeso dagli Stati Uniti a febbraio

PUBBLICITÀ

Mai gli anni del disgelo USA-URSS che precedettero la caduta del muro di Berlino sono sembrati così lontani. Oggi la Duma ha sospeso il trattato INF contro l'uso delle armi nucleari a medio e corto raggio che venne firmato da Ronald Regan e Michail Gorbačëv nel 1987.

Il voto dopo mesi di accuse reciproche tra Stati Uniti e Russia di aver violato il trattato. 

Nonostante il voto a maggioranza della Duma, comunque, il presidente russo Putin ha il potere di rientrare nel trattato senza passare dal voto parlamentare. 

Gli Stati Uniti a loro volta si erano ritirati dal patto il 2 febbraio, dopo aver accusato la Russia di averlo violato.

Un atto che ha inevitabilmente risvegliato vecchi fantasmi di guerra nucleare e gelato gli alleati europei che pur non essendo parte del patto sono quelli che più ne hanno beneficiato nel corso dei decenni.

Condividi questo articoloCommenti

Notizie correlate

La linea diretta di Putin su economia interna e qualità di vita dei cittadini

Nucleare: dopo il ritiro Usa, Mosca sospende il trattato Inf

Russia: mandato di arresto per Yulia Navalnaya, la reazione "Putin è un assassino"